CRASH GLASS

Lo avete visto un sacco di volte nei film, avete visto la bottiglia che si spacca sulla testa del cattivo di turno, il bicchiere che si rompe in mano per la tensione del momento, la vetrata che va in mille pezzi, il parabrezza che esplode, i piatti rotti contro il muro.
Lo avete visto un sacco di volte, si chiama Crash Glass.
Crash Glass è il prodotto utilizzato per ottenere vetrate, bicchieri, bottiglie e piatti da rottura per film, spot pubblicitari, effetti teatrali.
E’ il prodotto attraverso il quale sono passati decine di stunt, macchine, moto, e nessuno si è mai fatto male; semplice da usare (è un monocomponente) è il materiale con il quale si ottengono vetrate trasparentissime come il vero vetro, pronte da distruggere.
Le lastre e gli oggetti ottenuti con Crash Glass si rompono simulando in modo perfetto la rottura del vetro creando schegge di tutte le dimensioni, tutte perfettamente realistiche.
Crash Glass è in granuli asciutti da fondere a calore dentro recipienti metallici (ponendo al di sotto di questi una reticella spargifiamma). Durante la fase di fusione occorre mescolare continuamente per evitare che il prodotto direttamente a contatto con la base del recipiente possa, scaldandosi eccessivamente, virare di colore.
Utilizzando i pigmenti specifici Color Glass è possibile precolorare la massa in fase di fusione.
Una volta liquefatto, Crash Glass, verrà colato nello stampo in gomma Silwa per replicare bicchieri e bottiglie (se le immagini dello stampo sono state ricavate da oggetti lisci in vetro, la replica sarà perfettamente trasparente). Lo stampo verrà fatto roteare in modo che la massa liquefatta possa “leccare“ le pareti interne leggendone la superficie; l’operazione può essere ripetuta sino all’ottenimento dello spessore desiderato, tenendo presente che Crash Glass si salda perfettamente con se stesso in modo inscindibile. Se invece occorre realizzare lastre da sfondamento (finestre, porte, vetrine, parabrezza) bisognerà versare il prodotto liquefatto su di una superficie piana, lucidissima e distaccante (l’ideale è una sfoglia di pochi millimetri di spessore in Silwa da Colata ricavata precedentemente da un piano di vetro, di plexiglass o di metallo lucido); durante la fase di colata ci si può aiutare con phon da sverniciatura per mantenere costante la temperatura della massa liquefatta in modo che Crash Glass si autolivelli omogeneamente.
Occorrerà attendere il totale raffreddamento di Crash Glass prima di poter estrarre con delicatezza la replica ottenuta.

I pezzi rotti di vetrate, bottiglie e vasellame, possono essere nuovamente fusi per essere riutilizzati.

ISTRUZIONI:
Fondere a calore moderato in recipienti metallici utilizzando uno spargifiamma.
Mescolare continuamente sino alla totale fusione della massa.
Se necessario precolorare utilizzando Color Glass.
Versare in stampi di Gomma Silwa.
Attendere il totale raffreddamento prima di estrarre con delicatezza la replica.
I pezzi rotti sono riutilizzabili fondendoli nuovamente.

CARATTERISTICHE TECNICHE
Prodotto in granuli da fondere a calore.
La replica ottenuta è fragile e facilmente rompibile.
Le schegge non tagliano e non feriscono.
Prodotto riutilizzabile.
IN QUESTA CATEGORIA
PRODOTTI
GIA' VISTI